CONDIZIONI DEL SERVIZIO
Note legali


1- I servizi offerti da architettoscattolini.it sono servizi di consulenza architettonica e progettuale.
2- L'utente, ovvero colui che usufruisce di un qualsiasi servizio a pagamento di architettoscattolini.it., dichiara nell'atto della conferma di richiesta del preventivo ed al momento del pagamento di aver preso visione e accettato le condizioni del servizio.
3- Eseguendo il pagamento, l'utente dichiara inoltre di accettare il preventivo a lui intestato e a lui recapitato.
4- Architettoscattolini.it fornisce un servizio personalizzato, pertanto ai sensi dell'art. 55 comma 2 lett. C del D. Lgs. 06.09.2005 n.185 (Codice del Consumo) non viene applicata la disciplina in materia di diritto di recesso prevista a favore del consumatore dagli artt. 64 e seguenti del citato D. Lgs. 06.09.2005 n.185.
5- L’utente non potrà richiedere in nessun caso il rimborso di quanto versato a seguito di una consulenza che ritenga non soddisfacente o che non risolva le proprie esigenze.
6- Per esporre eventuali reclami circa il progetto effettuato, inviare una e-mail a sara@architettoscattolini.it o scrivere per posta/corriere entro 7 (sette) giorni dalla ricezione del servizio svolto specificando le motivazioni di tale richiesta. L’architetto risponderà al più presto. Se sarà effettivamente accertato che il servizio è stato eseguito al di sotto degli standards previsti, esso sarà eseguito di nuovo per soddisfare il cliente, senza alcun ulteriore addebito per quest'ultimo. Se il problema riscontrato è di altra natura, ciò sarà comunicato al cliente. I reclami pervenuti oltre i sette giorni suddetti non saranno presi in considerazione.
7- Il professionista di architettoscattolini.it esercita nell'osservanza del Codice Deontologico Degli Architetti Italiani.
8- Le soluzioni elaborate da architettoscattolini.it, che non sono sviluppate su un rilievo e un sopralluogo elaborati da tecnici abilitati, ma realizzate in base a disegni e informazioni inviate dal cliente, hanno lo scopo di formulare delle progetti di massima che potrebbero non garantire l'accuratezza e l'aderenza al reale delle proposte progettuali che ne conseguono, pertanto la consulenza offerta da architettoscattolini.it potrebbe rivelarsi non attuabile e/o non adatta alle reali esigenze tecniche-esecutive dell'utente. In merito a ciò l'utente esonera architettoscattolini.it da ogni responsabilità.
9- La realizzazione degli elaborati richiesti hanno tempi generalmente brevi (circa 10 gg lavorativi) ma dipendono dall'oggetto della richiesta. Una stima più precisa sui tempi di realizzazione verrà fornita al Cliente una volta ricevuta la documentazione necessaria alla realizzazione della soluzione progettuale.
10- Durante l’esecuzione della soluzione richiesta, nel caso in cui le informazioni fornite dal cliente attraverso disegni o informazioni date per iscritto si siano rivelate poco chiare o non esaurienti o presentino incongruità nelle misure o negli stessi dati informativi, l’architetto responsabile del progetto, si riserva il diritto di interpretazione dei dati forniti, rimanendo a sua discrezione la facoltà di contattare il cliente per delucidazioni in merito.
11- Nell’eventualità di non poter soddisfare le esigenze del cliente, per motivi tecnici o di qualsiasi altra natura, architettoscattolini.it si riserva il diritto di non eseguire il progetto per cui si è stata fatta richiesta. In tal caso architettoscattolini.it notificherà per e-mail o, se possibile, telefonicamente l'impossibilità di inviare il progetto impegnandosi a rimborsare il cliente della cifra eventualmente pagata detraendo dall'importo le spese affrontate per l'operazione di rimborso.
12- Architettoscattolini.it, si impegna a garantire un servizio continuativo del proprio sito web, ma non risponde di eventuali disservizi, inattività o ritardi, causati dal server che lo ospita.
13- Dopo l’avvenuta richiesta di consulenza progettuale e architettonica confermata dal pagamento con versamento su conto corrente o bonifico bancario, il cliente è tenuto a rendere noto il pagamento effettuato attraverso l’invio di una e-mail. I tempi previsti per l'invio del progetto richiesto dal cliente si intendono a partire dal momento dell'invio della mail di notifica. I dati per i pagamenti verranno comunicati al momento della conferma dell'ordine.
Una volta accertato il pagamento della somma richiesta si provvederà all’immediato invio cartaceo per posta ordinaria della parcella professionale. Per l'invio della parcella sono necessari i seguenti dati: Nome, Cognome, Indirizzo di residenza, Città e Codice Fiscale.
14- I costi indicati nell'apposita sezione "Prezzo unitario" del sito web "architettoscattolini.it", sono da ritenersi comprensivi di oneri fiscali a norma di legge e di contributo INARCASSA(4%) e sono riferiti alla singola consulenza richiesta. Ulteriori soluzioni progettuali, saranno quotate separatamente e singolarmente secondo il listino presente nella sezione “Progettazione on-line” o in base a un preventivo personalizzato.
15- Le immagini delle soluzioni progettuali proposte nel presente sito sono di esempio per la prestazione professionale, che non necessariamente risponderà al numero delle viste prospettiche e degli elaborati grafici illustrati. L’Architetto si riserva di scegliere il numero delle rappresentazioni più consone alla comprensione del progetto.
16- Gli elaborati prodotti sono interamente in formato digitalizzato (jpg-pdf) e sono inviati al cliente tramite e-mail all’indirizzo comunicato dal richiedente, per ricevere i suddetti progetti in formato cartaceo dovrà essere fatta esplicita richiesta per e-mail a sara@architettoscattolini.it al momento dell'ordine e successivamente ne verrà comunicato il costo (stampa e spedizione).
17- I progetti o consulenze o qualsiasi altro servizio elaborato per il cliente saranno conservati entro 30 giorni dalla data di invio. Entro tale arco di tempo può essere fatta richiesta di rinvio del materiale esclusivamente attraverso una e-mail all'indirizzo sara@architettoscattolini.it. Sarà cura dell’Architetto contattare il cliente e inviare il materiale richiesto previa comunicazione del relativo costo.
18- Trascorsi i 30 giorni dall'invio del progetto o consulenza o altro servizio elaborato per il cliente, il tecnico si riserva la possibilità di distruzione del materiale elaborato. Sarà, pertanto, a discrezione di architettoscattolini.it un successivo rinvio del materiale richiesto oltre tale termine dal primo invio.
19- Il materiale presente nel sito architettoscattolini.it è di proprietà dell'autore e non può essere copiato o duplicato se non dietro esplicito consenso scritto dello stesso che può disporne la pubblicazione in tempi, modalità e scopi ritenuti più opportuni. Architettoscattolini.it si riserva, inoltre, il diritto di pubblicazione su qualsiasi tipologia di supporto pubblicitario dei progetti elaborati per i clienti e di possibile utilizzazione a scopi commerciali o vendita o donazione di tali elaborati a terzi anche a scopi commerciali.
20- Per qualsiasi controversia avanzata dal cliente relativa al servizio svolto da architettoscattolini.it è competente il Foro di Macerata.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY resa ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196

Ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196 recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, si informa il cliente che i dati personali dallo stesso volontariamente forniti per l'attivazione dei servizi richiesti saranno trattati, da parte di architettoscattolini.it adottando le misure idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza, nel rispetto della normativa vigente.

FINALITÀ E MODALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I dati personali forniti volontariamente dall'utente sono acquisiti e trattati adottando tutte le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal Decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196 e sono utilizzati esclusivamente per l'espletamento dell'incarico ricevuto nonché per le comunicazioni informative inviate da architettoscattolini.it, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
I dati potranno essere trattati in modalità cartacea o telematica e non saranno in nessun modo alienati o ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
NATURA FACOLTATIVA DEL CONFERIMENTO DEI DATI PERSONALI L'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta del preventivo on-line o comunque indicati nelle comunicazioni che avvengono col sito.
Tuttavia tali dati sono necessari alla formulazione del preventivo, all'adempimento dell'incarico ricevuto e agli adempimenti fiscali, perciò il mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere le informazioni o i servizi richiesti dall’utente. TIPOLOGIA DEI DATI ACQUISITI E TRATTATI
- tipologia dei dati forniti volontariamente dall’utente al momento dell'invio di comunicazioni o per l'accesso ad aree riservate o per l'ottenimento di servizi o comunicazioni: sono richiesti, a titolo facoltativo, esplicito e volontario, per l'accesso a particolari aree del sito o per l'accesso a particolari servizi, dati consistenti in caratteri alfanumerici, che attraverso la loro elaborazione o associazione con altri dati potrebbero permettere l’identificazione dell’utente.
L’indirizzo del mittente, utile alla formulazione di un riscontro o alla fornitura dei servizi, nonché di tutti gli eventuali altri dati personali inseriti dal mittente nella comunicazione, è acquisito attraverso l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica, o di altre tipologie di comunicazione, agli indirizzi indicati sul sito architettoscattolini.it.
- tipologia dei dati di navigazione: l’acquisizione di dati personali da parte dei sistemi informatici e telematici e da procedure software, preposte al funzionamento e al monitoraggio di questo sito, la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione web o è utile per la migliore gestione e ottimizzazione del sito, ha finalità esclusivamente statistici e non commerciali, non è rivolta in alcun modo all’identificazione dell’utente, e viene svolta attraverso tecnologie lato server, gestite e amministrate dal titolare del trattamento.
TITOLARE E LUOGO DEL TRATTAMENTO
Il titolare del trattamento dei dati forniti dagli utenti è l'Arch. Sara Scattolini (indirizzo e-mail: sara@architettoscattolini.it) domiciliata in Macerata. Presso lo stesso domicilio sono trattati i dati con l'ausilio e il supporto di strumenti elettronici, secondo le norme di sicurezza prescritte dalla vigente legislazione.
Tutto il materiale costituente il presente sito, le comunicazioni elettroniche prima e dopo il loro ricevimento sono conservati sui server di www.aruba.it.
<DIRITTI DEGLI INTERESSATI
Gli utenti, cui si riferiscono i dati personali trattati nel presente sito, così come previsto all'art. 7 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n.196, hanno il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei dati medesimi e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, l'aggiornamento e la rettificazione nonché il diritto di chiederne la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge e di opporsi, per motivi legittimi, al loro trattamento. Tali richieste dovranno essere rivolte al titolare del trattamento di cui al punto precedente e attraverso l'invio di un e-mail alla casella di posta: sara@architettoscattolini.it

Di seguito si riporta il testo integrale degli articoli menzionati: Art. 13. D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 - Informativa.
1- L'interessato o la persona presso la quale sono raccolti i dati personali sono previamente informati oralmente o per iscritto circa:
a) le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati;
b) la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati;
c) le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere;
d) i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l'ambito di diffusione dei dati medesimi;
e) i diritti di cui all'articolo 7;
f) gli estremi identificativi del titolare e, se designati, del rappresentante nel territorio dello Stato ai sensi dell'articolo 5 e del responsabile. Quando il titolare ha designato più responsabili è indicato almeno uno di essi, indicando il sito della rete di comunicazione o le modalità attraverso le quali è conoscibile in modo agevole l'elenco aggiornato dei responsabili. Quando è stato designato un responsabile per il riscontro all'interessato in caso di esercizio dei diritti di cui all'articolo 7, è indicato tale responsabile.
2- L'informativa di cui al comma 1 contiene anche gli elementi previsti da specifiche disposizioni del presente codice e può non comprendere gli elementi già noti alla persona che fornisce i dati o la cui conoscenza può ostacolare in concreto l'espletamento, da parte di un soggetto pubblico, di funzioni ispettive o di controllo svolte per finalità di difesa o sicurezza dello Stato oppure di prevenzione, accertamento o repressione di reati.
3- Il Garante può individuare con proprio provvedimento modalità semplificate per l'informativa fornita in particolare da servizi telefonici di assistenza e informazione al pubblico.
4- Se i dati personali non sono raccolti presso l'interessato, l'informativa di cui al comma 1, comprensiva delle categorie di dati trattati, è data al medesimo interessato all'atto della registrazione dei dati o, quando è prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione.
5- La disposizione di cui al comma 4 non si applica quando;
a) i dati sono trattati in base ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
b) i dati sono trattati ai fini dello svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 397, o, comunque, per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, sempre che i dati siano trattati esclusivamente per tali finalità e per il periodo strettamente necessario al loro perseguimento;
c) l'informativa all'interessato comporta un impiego di mezzi che il Garante, prescrivendo eventuali misure appropriate, dichiari manifestamente sproporzionati rispetto al diritto tutelato, ovvero si riveli, a giudizio del Garante, impossibile.

Art. 7. D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti. 1- L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2- L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3- L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4- L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.


Per ulteriori informazioni o aggiornamenti in materia di privacy, visitare il sito www.garanteprivacy.it